« salomone, babylon e i gatti | Homepage | shakespeare a colazione »


venerdì, 07 novembre 2003

odio accettabile

sul guardian del 4 novembre george monbiot spiega perché secondo lui il razzismo verso gli zingari è ancora così diffuso e socialmente accettato: una specie di atavica invidia della civiltà stanziale verso quella nomade. lo segnalo non solo perché un articolo di monbiot alla settimana è una lettura veramente salutare, ma perché dei gitani in Inghilterra e del contrasto città-nomadismo leggevo proprio ieri nel libro di roggero (e, guarda un po’, se ne parla anche in vicini e gatti sui tetti di londra).

Emerso da rose verso le 09:36 | città e altri luoghi

TrackBack

TrackBack URL per questo intervento:
http://www.typepad.com/services/trackback/6a00d8341c576e53ef00d83459f2ef69e2

Weblogs che fanno riferimento a odio accettabile:

Commenti

L'avevo letto pure io, l'articolo, e il discorso mi pareva sensato.

wilson at 25/feb/2004 11:03:51

Nuovo commento